I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 Eludere la censura applicata ai servizi oscurati in Italia

 

Come ben saprai il 14 luglio del 2014 diversi siti sono stati oscurati in Italia poichè violavano l' articolo 171 ter, comma 2 della legge sul diritto d’autore, tra questi, anche il famoso Mega, servizio di "hard disk" remoto, impedendo a chiunque di raggiungerli.
Il provvedimento, senza nulla da obiettare sul dover prendere provvedimenti contro coloro che non rispettano la legge, punisce anche coloro che la rispettano, cioè tutti coloro che utilizzano i servizi di file hosting per memorizzare i propri file personali legittimi.

La censura è applicata via DNS dai provider italiani pertanto per accedere ai servizi bloccati dovrai modificare i DNS (preferito e alternativo).

Puoi utilizzare i DNS gratuiti di OpenDNS oppure quelli di Google Public DNS  :

OpenDNS

Preferito : 208.67.222.222

Alternativo : 208.67.220.220

Google Public DNS

Preferito : 8.8.8.8

Alternativo : 8.8.4.4

 

Potrebbe interessarti la lista dei migliori (veloci e affidabili) server DNS pubblici gratuiti.
Per modificare i DNS, recati nelle impostazioni della scheda di rete in uso e applica una coppia di DNS suggerita.
Se invece vuoi sapere come cambiare i DNS in tutti i sistemi operativi puoi leggere l' articolo WORCOM pubblicato in precendenza.

 

Se invece vuoi evitare di smanettare tra le proprietà del sistema operativo puoi utilizzare DNS Jumper, un software che ti semplifica la vita.

 

DNS Jumper

 

Il programma è facile e veloce da usare, scarica DNS Jumper seguendo il link e facendo click sul tasto di Download in fondo alla pagina e installa il software. Il programma è compresso in RAR pertanto, per decomprimerlo devi possedere un software che ti consenta di decomprimere gli archivi come ad esempio 7-Zip.
Se non sai come fare puoi leggere come decomprimere o comprimere i file.
Dentro la cartella decompressa trovi l' eseguibile (DnsJumper.exe) per avviare il programma che non necessita di installazione. Seleziona la scheda di rete, in genere una sola, seleziona il server DNS tra i tanti oppure impostane uno manualmente e fai click su Applica DNS. Il software emette un avviso e modifica i DNS come desideri. Per inserire i valori predefiniti (quelli che ti assegna l' ISP) recati nel menù a tendina, fai click sulla voce omonima e conferma con Applica DNS, invece, scegli Ripristina se vuoi ripristinare i DNS che erano impostati prima di utilizzare il software.
Per altri software similari puoi leggere l' articolo programmi per cambiare DNS.

Altro metodo è quello di utilizzare Tor Browser, un browser per la navigazione anonima.

Tor Browser

Tor devia le tue comunicazioni attraverso una rete distribuita di relay, gestita da volontari in tutto il mondo: impedisce a chi osserva la tua connessione internet di sapere quali siti visiti, impedisce ai siti che visiti di sapere la tua posizione fisica e (il nostro caso), consente di accedere a siti che sono bloccati.
Il Tor Browser è composto da Tor + Firefox e puoi utilizzarlo su Windows, Mac OS X o/e Linux senza dover effettuare nessuna installazione. Puoi portarlo comodamente copiandolo in un pendrive USB. Per scaricarlo recati nella pagina di download e scegli la lingua e il sistema operativo.
Utilizzando Tor-Browser puoi accedere a tutti i siti censurati o bloccati in italia senza mettere a rischio la tua identità.

Invece se vuoi risolvere in mobilità in un smartphone Android puoi modificare i server DNS manualmente recandoti nelle impostazioni internet oppure scaricare una delle tante applicazioni che serve allo scopo di semplificare la modifica di quelli predefiniti.

Per Android puoi scaricare l' app Set DNS oppure DNSet. Se vuoi intervenire manualmente, Impostazioni > WiFi > (tieni premuta la rete WiFi) Modifica config. di rete > Mostra opzioni avanzate > DHCP (sostituisci con Statico e apporta le modifiche al DNS1 e DNS2)

Per Apple puoi agire manualmente recandoti in Impostazioni >  WiFi > DNS.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati