I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Per la tua sicurezza è essenziale dedicare qualche minuto alla lettura di utili suggerimenti, che non tutti conoscono, per aumentare la sicurezza su internet e proteggere i propri dati, soprattutto se si fa uso di servizi aziendali e bancari.

Sicurezza


Quando ti connetti (login a servizi web) a dei servizi online quali ad esempio bancari e aziendali verifica che, la barra di indirizzi del tuo browser sia evidenziata in verde, cioè l' indirizzo inizi con https, un protocollo di crittografia asimmetrica al protocollo di trasferimento di ipertesti HTTP, ciò aumenta il livello di protezione contro attacchi del tipo man in the middle.

Esempio :

https://www.worldcomputing.it/


Ricordati di aggiornare periodicamente:

  • la password d'accesso all'Area Riservata;
  • l'antivirus che utilizzi sul PC e sullo smartphone;
  • il browser che utilizzi per collegarti ad internet;
  • il sistema operativo del tuo PC e del tuo smartphone.

Installando gli aggiornamenti eviti che i vecchi problemi conosciuti e superati possano colpirti, quindi rendendoti più protetto.


Ricorda che la banca non ti chiederà mai, contattandoti tramite email o telefono di aggiornare i tuoi dati personali, i tuoi codice identificativi, i tuoi codici operativi, il tuo numero di telefono e non invierà mai comunicazioni via email contenente link a pagine in cui vengono richiesti i dati di accesso all' Area Riservata (Phishing). Fai attenzione alle richieste di numero di cellulare! La tua banca non ti chiederebbe mai di fornire il tuo numero di cellulare via mail o da canali non ufficiali. Lo stesso discorso vale per tutte le informazioni sensibili che non devi mai fornire. Nel caso di schede con codici operativi non fornire mai tutti i codice (in genere vengono richieste una cifra di tre differenti caselle e mai di più). Cestina sempre le e-mail che possiedono un mittente poco chiaro e non aprire mai allegati se non hai la massima certezza e affidabilità della provenienza. Se ricevi comunicazioni sospette contatta la tua banca.

Utilizza una password differente per ogni servizio a cui ti connetti, non trascriverle (nel caso in cui siano tante custodiscile con cura, sempre separatamente dalla carta bancomat e da altro di collegato) e non comunicarle a nessuno.


Acquisti sicuri su internet

Nel caso di acquisti online preferisci sempre l' utilizzo di una carta prepagata ed evita il deposito di cifre superiori a euro 50, cosi facendo, nel malaugurato caso di avere problemi, limiterai la perdita a quel solo importo. Fai acquisti solo su siti affidabili : prima di affidarti ad un determinato sito web poco conosciuto cerca su internet pareri di altri acquirenti. Diffida di siti web che riportano pareri negativi sul web e soprattutto, se riservano metodi di pagamento non sicuri.

Verifica sempre il feedback
Il Feedback è la carta di identità dei venditori. La reputazione online che pazientemente si costruiscono transazione dopo transazione. Punteggi positivi, neutri e negativi pronti per essere sottoposti alla minuziosa analisi dei numerosi acquirenti che ogni giorno fanno acquisti sul quel sito. Se vuoi farti un'idea sul venditore da cui stai per acquistare un oggetto, il Feedback è lo strumento più adatto.

Compra quello che vedi
Per evitare spiacevoli sorprese, prima di acquistare:

  • leggi sempre attentamente la descrizione dell'oggetto e le sue condizioni;
  • guarda le fotografie;
  • informati sui costi di spedizione;
  • controlla gli eventuali dettagli sulle regole di restituzione.


Contatta il venditore
Hai trovato l'oggetto che cercavi. Un clic solo ti separa dall'acquisto. Eppure hai ancora dei dubbi. Le fotografie non sono grandi abbastanza. Non ti sono chiari i termini per la restituzione. I metodi di pagamento. Non esitare mai a contattare il venditore e chiedere. 

Evita le transazioni al di fuori di circuiti protetti
Ti esponi a un elevato rischio di truffa e ti privi di alcuni importanti servizi pensati appositamente per tutelarti, come ad esempio il programma PayPal per la protezione dell'acquirente che copre fino all'intero prezzo dell'acquisto. Diffida e segnala gli utenti che tentano di farti acquistare un oggetto mediante metodi poco sicuri.

Scegli un metodo di pagamento sicuro
Quando parliamo di pagamenti, parliamo di sicurezza. E' per questo che devi far attenzione a quali metodi utilizzare e quali evitare.

Puoi utilizzare tranquillamente:

  • PayPal;
  • Carta di credito;
  • Bonifici bancari;
  • Vaglia online;
  • Contrassegni.


Non pagare MAI con:

  • Ricarica di carte prepagate (ad esempio, Postepay o Kalibra);
  • Invio di denaro per posta;
  • Servizio di trasferimento fondi (come Moneygram o Western Union);
  • Tutti i restanti metodi non elencati tra i metodi consigliati.

Assicura il tuo pagamento e paga con sicurezza!


Affidati a PayPal
Se fornire i dati della carta di credito ti genera apprensione, la soluzione si chiama PayPal. Una volta che ti sei registrato – gratis –, non devi fare altro che conoscere l'indirizzo email del destinatario. Niente più condivisione di informazioni finanziarie con altre persone, niente più reinserimento ogni volta dei dati della carta di credito. Pochi clic e il gioco è fatto. E se sfortuna vuole che l'oggetto non è quello che avevi scelto, o non ricevi nulla, il programma PayPal per la protezione degli acquirenti ti copre fino all'intero importo dell'acquisto.

Utilizza le carte prepagate con la giusta attenzione
Quando si tratta di pagare l'oggetto acquistato, la carta prepagata è sicuramente un'ottima alternativa alla carta di credito tradizionale. Con le dovute cautele.

Ecco un paio di suggerimenti che potranno esserti utili:

  • Non far acquisti online direttamente con la carta prepagata;
  • Associa la carta prepagata al conto PayPal. Questo è l'unico modo per avere la sicurezza di essere protetti se qualcosa va storto durante la transazione.

Carta prepagata PayPal
La carta prepagata PayPal è una normale carta pregata come tutte le altre, quindi anch' essa deve essere associata al conto PayPal.
Non ricaricare mai la carta di sconosciuti. Ricaricare la carta a destinatari di cui non si conosce l'effettiva identità è un comportamento altamente rischioso perché, una volta effettuata la ricarica, non è più possibile recuperare il pagamento. Inoltre, per effettuare l'operazione, bisogna comunicare il numero della propria carta e i dati personali. In mano alla persona sbagliata, queste informazioni possono essere utilizzate per fare acquisti online (con conseguente danno economico) o altre attività fraudolente.

Problemi con l' oggetto ricevuto
Prima di fare l' acquisto informati sulla restituzione. Può capitare che tu non sia rimasto soddisfatto dell'acquisto e abbia intenzione di restituire l'oggetto. In genere i venditori inseriscono i dettagli nella pagina, nel caso non abbia inserito informazioni o desideri maggiori info, chiedi se il venditore accetta la restituzione, quali sono le tempistiche, chi si deve far carico delle spese di spedizione e gli eventuali termini e condizioni oppure scarta e passa ad altro venditore.

Se un acquisto idoneo non ti arriva o non corrisponde alla descrizione del venditore, puoi aprire una contestazione e avere il rimborso dell'intero importo, incluse le spese di spedizione. Fai attenzione a queste regole : la protezione acquisti non si applica se il venditore ha descritto l'oggetto in modo dettagliato e preciso, ma non sei soddisfatto dell'acquisto; se hai aperto la contestazione dopo più di 45 giorni dalla data di acquisto; o se il tuo conto PayPal non è in regola.

Nel caso avessi problemi :

  • Contattare il venditore
    Non sempre il venditore è in malafede. Può aver fatto un errore. Non dovrebbe capitare, ma a volte succede. In fondo è umano, come tutti noi. Oppure ci possono essere stati dei problemi con la spedizione. La lentezza della spedizione. L'indirizzo sbagliato. Per questo, prima di tutto contatta subito il venditore e chiedi spiegazioni. In genere, la maggior parte dei problemi si risolve semplicemente parlando e chiarendo.
  • Il problema non si risolve
    Apri una contestazione PayPal entro 45 giorni dall' acquisto, tenta di risolvere la situazione amichevolmente, in caso contrario, converti la contestazione in reclamo e fai decidere a PayPal l'esito della pratica. Se hai rispettato i consigli elencati avrai sempre restituito l' importo totale comprese le spese di spedizione.


Vendite sicure su internet

Utilizza siti affidabili e scegli PayPal. PayPal è il metodo di pagamento preferito dagli utenti, poiché consente trasferimenti di denaro in modo semplice e sicuro. Il programma PayPal per la protezione del venditore ti protegge da possibili perdite dovute a reclami, chargeback e storni, o in caso di pagamento non autorizzato o di mancata consegna dell'oggetto.

Usa solo i metodi di pagamento consentiti: naturalmente PayPal, oppure carta di credito, bonifico bancario, vaglia online, assegni e vaglia postali.

Se ricevi un pagamento non autorizzato (ad esempio, da un account colpito dagli hacker) o se un cliente dichiara di non aver ricevuto un oggetto acquistato, PayPal ti tutela per l'importo complessivo della vendita, senza costi aggiuntivi, purché la vendita rispetti alcuni requisiti. Leggi le condizioni d' uso di PayPal.

Vendite protette
La protezione si applica solo in caso di articoli materiali soggetti a spedizione che sono stati pagati con PayPal. La transazione deve essere contrassegnata come idonea alla Protezione vendite nella pagina "Dettagli transazione" del conto dell'utente. In caso di reclamo per pagamento non autorizzato o oggetto non ricevuto, devi avere la prova di avvenuta spedizione, mentre in caso di chargeback per oggetto non ricevuto, devi avere la prova di avvenuta consegna.
Assicurati di conservare la firma a conferma dell'avvenuta consegna, oltre alla prova di avvenuta spedizione. Se un tuo cliente presenta un reclamo, rispondi alle richieste di informazioni che riceverai via email da PayPal.
Spedisci la merce all'indirizzo dell'acquirente che ha indicato. Se vendi al di fuori di negozi online, assicurati che l'indirizzo di spedizione che ti è stato fornito sia "Confermato" (cioè verificato da PayPal nel tentativo di prevenire le frodi).

Prova di avvenuta consegna
È necessaria per avere diritto alla protezione. Può essere un documento cartaceo o digitale emesso dalla società di spedizioni che indichi la data di spedizione, l'indirizzo del destinatario e la data di consegna.

Vendite non coperte
La protezione non si applica in caso di vendita di beni intangibili o digitali (e-book, brani musicali, ecc.) e servizi; se l'oggetto venduto non corrisponde alla tua descrizione; se consegni un oggetto di persona o se lo spedisci in modo non tracciabile.


Ricorda di pensare sempre e provare a farti delle domande, nel caso in cui hai dubbi non esitare a contattare l' istituto per avere maggiori info e/o consigli.
Adesso che conosci questi semplici consigli vivrai di certo le tue giornate più serenamente e, soprattutto, protette.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati