I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Verrà illustrato, passo per passo, dopo una breve parentesi introduttiva, il modo più facile e veloce come modificare i DNS in sistemi operativi Windows, Linux, Mac e Android.

Possiamo leggere cosa si intende con l' acronimo DNS nell' enciclopedia libera più grande al mondo.

DNS è l' acronimo di Domain Name System, in italiano Sistema dei Nomi a Dominio.

Per comprendere bene di cosa stiamo parlando occorre tornare un po' indietro nella storia.

Agli albori di Internet, il collegamento tra due computer veniva effettuato solamente mediante gli indirizzi IP. Dato che, gli indirizzi non sono certo facili da ricordare, si è deciso molto presto di adottare l'uso di nomi simbolici al posto di indirizzi numerici. Questo nuovo modo di identificare le macchine necessitava tuttavia di un qualche sistema in grado di tradurre gli indirizzi in nomi e viceversa.

 

 DNS

 

Inizialmente la gestione delle corrispondenze tra indirizzi IP e nomi mnemonici di tutte le macchine collegate, era affidata allo Stanford Research Institute Network Information Center (SRI-NIC) che si preoccupava di mantenere tutte le corrispondenze in un singolo file, chiamato HOSTS.TXT. Tutte le macchine periodicamente accedevano a questo file per ottenere una copia aggiornata. Con la crescita esponenziale del numero di PC collegati ad Internet, questo semplice sistema di traduzione è stato presto abbandonato in favore di un sistema più flessibile, il Domain Name System, o più semplicemente DNS.

Il servizio è realizzato tramite un database distribuito, costituito dai server DNS.

Il nome DNS denota anche il protocollo che regola il funzionamento del servizio, i programmi che lo implementano, i server su cui questi girano, l'insieme di questi server che cooperano per fornire il servizio.

I nomi DNS, o "nomi di dominio", sono una delle caratteristiche più visibili di Internet.

Ad esempio il nome di dominio forum.worldcomputing.it corrisponde all' indirizzo IP statico del server che ospita WORCOM forum.

Per comprendere il perchè la modifica dei DNS, con migliori, porterebbe dei benefici, occorre capire il funzionamento:

 

  • l' utente (client) digita un URL nel browser;

  • Il browser scompone l' URL nei suoi componenti fondamentali, estraendo per prima il protocollo e l' host (server) che ospita la risorsa indicata;

  • L'host viene tradotto (tramite i DNS) in un indirizzo IP;

  • Il client si connette, utilizzando il protocollo specificato, all' IP;

  • Il server riceve la chiamata dal client, la quale contiene il riferimento all' host ed alla specifica risorsa alla quale si desidera accedere;

  • Grazie a questo riferimento, il server (che potrebbe ospitare anche migliaia di host) sa a quale "cartella" (sito) vogliamo connetterci, all'interno di questa "cartella" viene poi cercata e restituita la specifica risorsa indicata nel segmento di URL che segue all' indicazione dell' host;

 

Il punto che a noi interessa, è proprio quello sottolineato. Più sarà rapida la risposta del server DNS e più sarà rapida la nostra connessione.

Quando un sistema ha la necessità di comunicare con un altro sistema, chiede al server DNS di riferimento di effettuare il processo detto di "risoluzione" del nome in un indirizzo IP. Il server effettua una ricerca all'interno del suo database per ottenere l' indirizzo IP corrispondente al sistema ricercato.

Se il server interrogato possiede l'informazione richiesta, il processo di ricerca termina con l'invio dell' indirizzo IP al richiedente. Se la ricerca ha esito negativo il server effettua una richiesta "ricorsiva".



Server DNS alternativi

I migliori server DNS che possiamo utilizzare in alternativa a quelli correnti sono di certo quelli OpenDNS e Google.

 

OpenDNS

208.67.222.222

208.67.220.220

 

Google Public DNS

8.8.8.8

8.8.4.4

 

Con questi DNS aumenti la velocità di internet, migliori la tua sicurezza e ottieni i risultati che vuoi senza reindirizzamenti.



Cambiare i DNS in Windows 8

Per cambiare i DNS in Windows 8 vai su Start, posiziona il mouse nell' angolo in alto o in basso a destra e fai click o tocca Ricerca.

Sotto alla barra, far click o toccare Impostazioni, quindi digitare nella barra di ricerca "Visualizza connessioni" e far click o toccare nell' elenco a sinistra sulla prima voce Visualizza connessioni di rete.

Il sistema ti porta sul Desktop e ti apre una finestra che contiene le connessioni di rete.

 

Win8

 

Nel nostro caso Ethernet e Wi-Fi.
A questo punto recati sulla connessione che utilizzi. Se ti colleghi con il cavo dovrai andare su Ethernet, se ti colleghi senza file al router dovrai scegliere Wi-Fi.

Sull' icona della connessione in uso far click con il tasto destro e recarsi su Proprietà, vai alla ricerca della riga Protocollo Internet versione 4 (TCP / IPv4 ) e selezionala con un click su di essa, quindi scegliere Proprietà alla base del riquadro.

Eccoci arrivati nelle Proprietà del protocollo versione 4.

Per cambiare i DNS dobbiamo indicare manualmente quelli che preferiamo abilitando la voce Utilizza i seguenti indirizzi server DNS.

Inserisci i valori del primo indirizzo IP in corrispondenza di Server DNS preferito e poi inserisci il secondo indirizzo IP in corrispondenza di Server DNS alternativo, quindi conferma la modifica con Ok e fai click su Chiudi nella successiva finestra.



Cambiare i DNS in Windows 7

Per Windows Vista e Windows XP la procedura è molto simile a quella per Windows 7, ecco perchè la salteremo.

Per cambiare i DNS in Windows 7, la strada più breve è di certo recarsi nella traybar in basso a destra.
Vai sull' icona che rappresenta la tua connessione e fai click con tasto destro, quindi fai click su Apri Centro connessioni di rete e condivisione.

Nel caso di una connessione Wi-Fi, la tua connessione è rappresentata con un' icona raffigurante delle sbarrette crescenti verso destra che indicano la potenza del segnale mentre nel caso di una connessione via cavo (ethernet) la connessione è rappresentata da un' icona raffigurante due monitor.

Fai click a sinistra sulla voce Modifica impostazioni scheda e fai click destro sulla connessione in uso, quindi click su Proprietà.

 

Win7

 

 

Scorri la barra di scorrimento e vai alla ricerca di Protocollo Internet versione 4 ( TCP / IPv4 ). Seleziona con un click e fai click su Proprietà alla base del riquadro.

Come da immagine fai click su Utilizza i seguenti indirizzi server DNS e inserisci le cifre in ciascun spazio.



Cambiare i DNS in Mac

Per cambiare i DNS su MAC Se vuoi scoprire come cambiare DNS su Mac, il primo passo che devi compiere è recarti nelle Preferenze di sistema sulla barra Dock e nella finestra aperta, seleziona la voce Network.

 

Mac

 

 

Dalla barra laterale di sinistra, seleziona la connessione attualmente in uso e fai click sul pulsante Avanzate collocato in basso a destra. Vai nella scheda DNS e, se presenti, rimuovi tutti gli indirizzi presenti nel riquadro Server DNS, selezionandoli con il mouse e cliccando sul pulsante - che si trova in basso a sinistra.

Ad operazione completata, clicca sul pulsante +, inserisci l' indirizzo del server DNS primario che intendi utilizzare per la connessione e premi il tasto Invio. Ripeti l’operazione per il server DNS secondario che desideri impostare sul computer e clicca su OK e poi su Applica per salvare i cambiamenti.



Cambiare i DNS in Android

Se invece desideri impostare i DNS per la connessione Wi-Fi o EDGE/3G in Android, puoi usare l' applicazione DNS Enabler.

L' applicazione è gratuita, facilissima da usare e predispone di diversi DNS pronti all' uso, consultabili da un menù a tendina.

Se non sai come scaricare un' applicazione Android leggi la guida scritta in precedenza.

Dal market Google Play Store cerca il nome dell' applicazione "DNS Enabler", quindi Installa l' app dal relativo tasto di installazione.

Dall' immagine che segue puoi osservare come si presenta l' applicazione.

 

Android

 

 

Purtroppo per poter utilizzare l' applicazione è necessario aver sbloccato il tuo smartphone.

Se non sai come ottenere i permessi root in Android puoi leggere la relativa guida.

Aperta l' applicazione, per cambiare i DNS, è sufficiente scegliere una voce dal menù a tendina o, se non presenti quelli che desideri, impostarli manualmente nelle due barre. Per confermare i cambiamenti, salva toccando il tasto Save Changes.

Se non possiedi i permessi root, l' applicazione te lo segnalerà con un piccolo avviso alla base dello schermo:

Your device not rooted!


Con il tasto Refresh puoi aggiornare e osservare, poco sopra, lo stato dei tuoi DNS, con il tasto Close puoi uscire dall' applicazione.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati