I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Windows contiene due pannelli di controllo pieni di comandi.

Il pannello di controllo della schermata Start, chiamato Impostazioni PC, è pieno di pulsanti e ti aiuta nelle incombenze più semplici, come cambiare l'immagine del vostro account o attivare l'opzione per il correttore automatico. Il mastodontico pannello di controllo del desktop, chiamato semplicemente Pannello di controllo, contiene le impostazioni più importanti, presenti anche nelle versioni precedenti di Windows.

Sebbene separati, i due pannelli spesso lavorano insieme. A volte, un clic sul Pannello di controllo del desktop ti porta alla schermata Impostazioni PC della schermata Start, dalla quale puoi apportare l'ultimo ritocco.

Pannello di controllo Windows 8.1


A prescindere da quale gruppo di pulsanti incontri, entrambi ti faranno configurare l'aspetto, lo stile, la risposta e la vibrazione di Windows. 

Un appunto: alcune delle impostazioni del Pannello di controllo possono essere cambiate solo dalla persona che detiene lo status di Amministratore - solitamente il proprietario del computer. Se Windows si rifiuta di aprire il Pannello di controllo, chiama il proprietario del PC per avere aiuto.

Windows 8.1 aggiunge più controlli che mai nell'area Impostazioni PC della schermata Start. Il Pannello di controllo del desktop, di conseguenza, ha ceduto alcuni dei suoi controlli alla schermata Start. Questo significa che è complicato sapere quale dei due pannelli di controllo contiene il pulsante che devi azionare.

Quando hai a che fare con due pannelli di controllo pieni di menu intricati, difficilmente inciamperai per caso sull'impostazione di cui hai bisogno. Quindi, anziché fare clic senza meta nei vari menu, di' a Windows di trovare il comando per te.

Segui questi passi per trovare l'impostazione di cui hai bisogno.

1. Dalla schermata Start, richiama il riquadro Ricerca dalla barra Charm. 

Puoi richiamare il riquadro Ricerca della barra Charm in uno di questi tre modi.

Mouse: punta il cursore nell'angolo superiore o inferiore destro dello schermo e, quando appare la barra Charm, fai clic sull'icona Ricerca.

Tastiera: premi Windows+Q.

Touchscreen: scorri il tuo dito dal margine destro dello schermo verso l'interno, quindi tocca l'icona Ricerca.

2. Nel riquadro Ricerca, fai clic su Ovunque e scegli Impostazioni dal menu a discesa.

Questo dice a Windows di cercare impostazioni nel vostro PC, anzichè in Internet.

3. Nella casella di ricerca, digita una parola che descriva l'impostazione desiderata.

Quando digiti la prima lettera, ogni impostazione che contiene quella lettera apparirà in un elenco. Se non conosci il nome esatto dell'impostazione, inizia digitando una parola chiave: monitor, mouse, utente, privacy o qualcosa di simile.

Non trovi l'impostazione giusta? Premi il tasto Cancella per cancellare le lettere che hai digitato e prova con un'altra parola.

4. Fai clic sull'impostazione desiderata dall'elenco.

Windows ti porta direttamente a quell'impostazione nel giusto pannello di controllo.

Quando cercchi un'impostazione, prova sempre prima con il riquadro Ricerca. Passare un paio di minuti nel riquadro Ricerca dà più risultati che spulciare le centinaia di impostazioni contenute nei due pannelli di controllo di Windows.

Tra le categorie più popolari, Aspetto e personalizzazione ti consente di modificare l'aspetto e il comportamento di Windows con un ampio assortimento di modalità. All'interno della categoria ti aspettano queste sei icone.

Personalizzazione: destinata agli arredatori, quest'area ti fa imprimere il tuo aspetto e stile a Windows. Metti una nuova immagine digitale nel tuo desktop, scegli un bel salvaschermo e cambia il colore delle cornici delle finestre di Windows (per modificare rapidamente queste impostazioni, fai clic destro su una parte vuota del tuo desktop e scegli Personalizza).

Schermo: mentre la personalizzazione ti consente di giocare con i colori, l'area Schermo ti lascia armeggiare con il tuo schermo. Per esempio, ti permette di ingrandire il testo per alleviare la stanchezza degli occhi, regolare la risoluzione e il collegamento di un monitor aggiuntivo.

Barra delle applicazioni ed esplorazione: recati qui per aggiungere collegamenti ai programmi nella barra delle applicazioni, la striscia che occupa la base del tuo desktop (per andare direttamente a quest'area, fai clic sulla barra delle applicazioni e scegli Proprietà).

Centro accessibilità: questa scorciatoia contiene impostazioni per rendere Windows più fruibile a persone affette da cecità, sordità, e persone con altri tipi di disabilità. Visto che Accessibilità esiste già come categoria a sé stante, la descrivo in un articolo più avanti.

Opzioni cartella: spesso visitata da utenti esperti, quest'area ti consente di modificare il comportamento delle cartelle (per andare direttamente alle Opzioni cartella, apri una cartella qualunque, fai clic sul riquadro Visualizza e seleziona l'icona Opzioni all'estrema destra).

Caratteri: qui è dove vedi in anteprima, cancelli o esami i caratteri che comporranno i tuoi elaborati.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati