I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Probabilmente stai pensando che Windows 8.1 sarebbe perfetto se solo... (aggiungi ciò che più odi).

Se ti trovi a pensare (o dire) spesso queste parole, leggi questo articolo. Qui non troverai solo una lista delle dieci cose peggiori di Windows 8.1, ma anche come puoi risolverle.


Voglio evitare la schermata Start!

Se trovi la nuova schermata Start più luccicante che comoda, ecco come evitarla. Segui i suggerimenti dei prossimi paragrafi per rimanere sul desktop più a lungo possibile.


Saltare la schermata Start

Ogni volta che esegui l'accesso in Windows 8, ti trovi sempre nella schermata Start. Qui, devi fare clic sull'app Desktop per iniziare a lavorare nel desktop.

Windows 8.1 cambia le cose: ora ti consente di saltare la schermata Start per arrivare direttamente al desktop ogni volta che esegui l'accesso. Per dire al tuo computer che sei tipo da desktop, segui questi passi.

1. Dal desktop, fai clic destro nella taskbar, lungo il margine inferiore e scegli Proprietà dal menu a comparsa.

2. Fai clic sul riquadro Esplorazione.

Appaiono le opzioni Navigazione, come mostra la figura seguente.

Proprietà barra applicazioni Windows 8.1


3. Nella sezione Schermata Start, seleziona la casella di selezione etichettata con Mostra il desktop invece della schermata Start all'accesso o alla chiusura di tutte le app in una schermata, e fate clic su OK.

Il riquadro Esplorazione offre anche altre chicche per gli estimatori del desktop. Nella sezione Esplorazione negli angoli (metà superiore del riquadro Esplorazione), rimuovi i segni di spunta dalle prime due opzioni. Così facendo disabiliterete le distrazioni della schermata Start, che appaiono quando il puntatore del tuo mouse si avvicina troppo agli angoli superiori dello schermo (gli angoli inferiori continueranno a funzionare allo stesso modo).

Sotto la sezione Esplorazione negli angoli, la sezione Schermata Start offre anche queste gemme per gli amanti del desktop.

Mostra lo sfondo del desktop nella schermata Start: coprire la tua schermata Start con lo sfondo del tuo desktop è un passo avanti nell'unificazione delle due facce di Windows.

Mostra la schermata Start nello schermo che uso quando premo il tasto logo Windows: indicata per le persone che usano due monitor, fa in modo che la schermata Start appaia solamente nel monitor principale, lasciando al desktop l'altro monitor.

Mostra automaticamente la visualizzazione Tutte le app quando si accede a Start: siccome non usi la visualizzazione dei riquadri grandi e dinamici nella schermata Start, seleziona questa casella. La schermata Start mostra allora le app e i programmi solamente quando vengono visualizzati, evitando la solita vista spettacolare della schermata Start (lascia deselezionata l'adiacente casella di selezione "Quando si esegue la ricerca della visualizzazione Tutte le app, cerca ovunque anziché nelle sole app", per restringere la Ricerca della schermata Start alle sole app e programmi del desktop).

Elenca prima le app desktop nella visualizzazione Tutte le app quando si accede a Start: non usi le app? Allora dici a Windows di elencare per primi i tuoi programmi del desktop nella schermata Start, dove sono più facili da trovare.

Descrivo altre tattiche anti-schermata Start nell'articolo Facilitare la ricerca dei programmi in Windows 8.1. Puoi disinstallare o rimuovere dalla schermata Start le app inutilizzate e sostituirle con quelle che preferisci nella taskbar del desktop.


Voglio evitare il desktop!

Un tablet touchscreen ti convince a rimanere nella schermata Start, con i suoi riquadri comodi per le dita e le icone facili da toccare. Gli utilizzatori di smartphone apprezzano da anni lo stile di vita delle app. App facili da scaricare che danno aiuto per quasi tutte le esigenze, dal birdwatching alla riparazione delle auto.

Le dimensioni portatili del tablet e quelle più grandi dello schermo rendono più facile la lettura di libri digitali, riviste e quotidiani. E puoi sfogliare i tuoi siti preferiti lontani dalla scrivania. Il pannello Impostazioni del PC, incrementato in Windows 8.1, rende più facile persino rimanere nella schermata Start.

Ma rimanere appiccicati al mondo delle app della schermata Start può essere più complesso di quanto sembri. Non importa quanto cercate di evitare il desktop e i suoi microscopici controlli, ci dovrete andare per forza ogni volta che dovrete fare le seguenti cose dalla schermata Start.

Fare clic sul riquadro Desktop. Quest'app ti porta direttamente nella zona del desktop. Per nascondere questo riquadro o qualunque altro riquadro della schermata Start, fai clic destro sull'app indesiderata per scoprirne la barra, quindi fai click su Rimuovi da Start.

Gestire gli accessori. L'area PC e dispositivi, nella schermata Modifica impostazioni PC, elenca tutti i dispositivi connessi al tuo computer, dalle stampanti al mouse agli hard disk portatili. Ma ne mostra solamente i nomi: per cambiare le impostazioni della maggior parte di essi dovete passare per il Pannello di controllo del desktop.

Gestire i file. Puoi accedere alle tue foto e immagini solamente dalle rispettive app Foto e Musica della schermata Start. E l'app OneDrive, migliorata in Windows 8.1, ti consente persino di rinominare, cancellare, tagliare e copiare i tuoi file. Ma se vuoi qualcosa di più avanzato - per esempio ordinare i file per data di creazione - devi fare visita al desktop.

La schermata Start di Windows ora compie le operazioni più basilari del computer. Ma quando serve una regolazione più precisa o occorre eseguire un po' di manutenzione, devi tornare al desktop.

Se torni costantemente al desktop per alcune operazioni, dai uno sguardo allo Store per cercare un'app che possa eseguire la stessa operazione. Microsoft aggiunge quotidianamente nuove app allo Store. Mano a mano che le app soddisfano una gamma più ampia di esigenze, ti troverai a usufruire del desktop sempre più raramente.

Fin quando le app si metteranno al passo con il desktop, i proprietari di tablet dovrebbero procurarsi un mouse Bluetooth da portare nella borsa, per gli inevitabili passaggi nel desktop.


Windows mi fa accedere ogni volta

Windows, con la sua consapevolezza di energia, oscura lo schermo se non hai toccato un tasto per qualche minuto. E quando decidi di premere un tasto per portare in vita il monitor, ti trovi davanti la schermata di blocco.

Per superare la schermata di blocco, dovrai inserire la tua password, per tornare al tuo account.

Alcune persone amano questo livello aggiuntivo di sicurezza. Se la schermata di blocco si attiva perché ti stai trattenendo un po' troppo alla pausa caffè, sei protetto: nessuno potrà passare e frugare tra le tue e-mail.

Altre persone non hanno bisogno di tutta questa sicurezza e vogliono tornare rapidamente al lavoro. Ecco come soddisfare entrambi.

Per evitare che Windows ti chieda la password ogni volta che torni, segui questi passi.

1. Dal desktop, fai clic destro sul pulsante Start e scegli Pannello di controllo.

2. Dal Pannello di controllo, fai clic su Sistema e sicurezza, quindi fai clic su Opzioni risparmio energia.

3. Dal margine sinistro della schermata, fai clic su Richiedi password alla riattivazione del computer.

Quando appare la finestra, la maggior parte delle opzioni sono oscurate - inaccessibili. 

4. Seleziona l'opzione chiamata Mostra le impostazioni attualmente non disponibili.

5. Seleziona l'opzione Non richiedere password, quindi fai clic sul pulsante Salva cambiamenti.

Seguire questi passi semplifica Windows. Quando il tuo computer si risveglierà dall'ibernazione, non dovrai inserire più nessuna password. 

Sfortunatamente, ti ritroverai anche con un Windows meno sicuro. Chiunque passi davanti al tuo computer avrà accesso ai tuoi file.

Per tornare al sicuro ma scomodo Windows, segui gli stessi passi ma, arrivati al passo 5, seleziona l'opzione Richiedi password (opzione consigliata), quindi fai clic sul pulsante Salva cambiamenti.


La barra delle applicazioni continua a sparire

La taskbar (barra delle applicazioni) è un comodo strumento di Windows che solitamente si adagia alla base del tuo desktop. A volte, purtroppo fa capolino dai cespugli e si nasconde. Ecco alcuni metodi per tenerla sempre sotto mano.

Se improvvisamente la tua taskbar si aggancia al lato dello schermo - o lungo il bordo superiore - prova a trascinarla al suo posto: anziché trascinarne un margine, trascinala prendendola nel mezzo. Non appena il puntatore del tuo mouse raggiunge la base dello schermo, la taskbar tornerà a posto. Lascia pure andare il tasto del mouse.

Segui questi suggerimenti per evitare che la tua barra delle applicazioni si sposti.

Per tenere la taskbar bloccata al suo posto, senza la possibilità che voli via, fai clic su una parte vuota della barra e seleziona Blocca la barra delle applicazioni. Ricorda, comunque, che prima di apportare cambiamenti alla barra delle applicazioni dovrai sbloccarla.

Se la tua barra sparisce alla vista nel momento in cui il puntatore del mouse si allontana, disattiva la dissolvenza automatica: fai clic su una parte vuota della taskbar e scegli Proprietà dal menu a comparsa. Quando si apre la finestra di dialogo Proprietà barra delle applicazioni ed esplorazione, deseleziona la casella di selezione Nascondi automaticamente (se invece vuoi attivare questa opzione, selezionala).


Non riesco ad allineare due finestre nello schermo

Con il suo arsenale di strumenti di trascinamento, Windows semplifica la raccolta di informazioni da una cartella per passarle a un'altra. Puoi trascinare un indirizzo da una rubrica per portarlo in una lettera che stai scrivendo, per esempio.

In ogni caso, la parte più difficile del trascinamento viene quando devi allineare due finestre sullo schermo, una di fianco all'altra.

Windows offre un modo semplice per allineare le finestre e facilitare il trascinamento.

1. Trascina una finestra contro il margine destro o sinistro dello schermo.

Quando il puntatore del tuo mouse tocca l'estremità dello schermo, la finestra si ridimensiona per occupare metà dello schermo.

2. Trascina l'altra finestra contro il margine opposto.

Quando il puntatore del tuo mouse tocca il margine opposto, le due finestre si allineano automaticamente.

Puoi anche ridurre a icona tutte le finestre tranne quelle che vuoi allineare. Quindi, fai clic destro su una parte vuota della barra delle applicazioni e scegli Mostra le finestre affiancate. Le due finestre si allineano perfettamente nello schermo.

Provate entrambi i metodi per vedere quale preferite.


Non mi lascerà fare nulla a meno che non sia un Amministratore!

Windows è molto selettivo su chi può fare cosa sul tuo computer. Il proprietario del computer ha un account Amministratore e l'amministratore solitamente crea per gli altri utenti degli account Standard. Cosa significa? Beh, solo l'amministratore può fare, nel proprio computer, le seguenti cose.

  • Installare programmi e hardware.
  • Creare o modificare gli account per altre persone.
  • Avviare una connessione Internet.
  • Installare periferiche, come fotocamere digitali e lettori MP3.
  • Eseguire operazioni che influenzano altri utenti nel PC. 

Le persone con account Standard, per natura, sono limitate ad attività abbastanza semplici. Possono fare queste cose.

  • Utilizzare programmi già installati.
  • Modificare immagine e password del loro account. 

Gli account Ospite sono indicati per babysitter o altri ospiti che non usano spesso il computer. Se hai una banda larga o un altro account Internet sempre attivo, gli ospiti possono navigare, usare i programmi o controllare le proprie e-mail (gli account ospite non possono avviare una sessione Internet, ma possono usarne una esistente).

Se Windows dice che solo un amministratore può fare qualcosa nel tuo PC, hai due possibilità: cercare un amministratore perché inserisca la sua password e autorizzi l'operazione, oppure convincere un amministratore a elevare il tuo account ad Amministratore.


Non so quale versione di Windows possiedo

Per vedere che versione di Windows 8 stai usando, fai clic destro sul pulsante Start nell'angolo inferiore sinistro della schermata Start. Quando appare il menu a comparsa, scegli Sistema. Quando appare la finestra Sistema, guarda nella parte alta quale versione di Windows 8 hai: Windows 8 (per semplici utenti), Windows Pro (per aziende), Enterprise (per grandi aziende) o WinRT.

Se stai usando Windows 8.1, vedrai il numero "1" aggiunto alla fine di Windows 8

Ti ho presentato le diverse versioni di Windows nell'articolo Sapere quale versione di Windows 8.1 scegliere.


Il mio tasto Stamp non funziona

Contrariamente a ciò che dice il suo nome, il tasto Stamp non invia un'immagine del tuo schermo alla stampante. Il tasto Stamp memorizza un'immagine della schermata di Windows.

Da qui, puoi incollarla in un programma di grafica, come Paint, lasciando che siano poi questi software a inviarla alla stampante.

Windows 8 e 8.1 offrono comunque qualcosa di nuovo: se vuoi catturare un'immagine dello schermo e salvarla come file, premi Windows+PrtScr.

Questa scorciatoia dice a Windows di scattare una foto della schermata e salvarla nella tua cartella Immagini con il nome Cattura di schermata (Windows salva queste immagini nel formato PNG, se ti interessa, e nell'immagine include anche il puntatore del tuo mouse). Scattando queste immagini in sequenza, dopo al nome verrà aggiunto un numero, ottenendo quindi Cattura di schermata (2) e Cattura di schermata (3).

Una volta salvate, le tue schermate possono essere stampate facendo clic destro e scegliendo Stampa dal menu a comparsa.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati