I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Non hai idea di come scaricare Torrent e sei alla ricerca del miglior metodo come scaricarli? Ti do una mano io!

Per chi non lo sapesse :

Torrent è l'estensione dei file di BitTorrent, un protocollo peer-to-peer (P2P). BitTorrent, spesso abbreviato BT, è un protocollo finalizzato alla distribuzione e condivisione di file nella rete (BitTorrent è anche il nome del software che implementa questo protocollo). L'omonimo client originale e il protocollo sono stati sviluppati da Bram Cohen, un programmatore di San Francisco, nel 2002.

 

E il programma che oggi voglio presentarti si chiama proprio BitTorrent, l' originale software sviluppato dal team che ha inventato il protocollo BitTorrent.

BitTorrent è un programma client di distribuzione e condivisione di file (file-sharing) di tipo peer-to-peer, sviluppato da Bram Cohen e dalla «BitTorrent Incorporated». Il protocollo di rete usato è il BitTorrent (BT) e ne supporta tutte le caratteristiche.

Per chi dovesse conoscere µTorrent, nel dicembre 2006 è stato comprato dalla BitTorrent Inc.

 

Il software è gratuito, in italiano e facile da utilizzare. Per scaricarlo recati nella pagina iniziale italiana di BitTorrent ed effettua il download per Windows facendo click sul tasto grande che trovi in basso scorrendo la pagina. Se utilizzi un differente sistema operativo, fai un click proprio sotto su Altre piattaforme in modo da essere condotto alla pagina che contiene tutti gli altri client riservati per le diverse piattaforme (Mac, Android). Per linux puoi scaricare µTorrent per Linux.

 

BitTorrent

 

Per avviare l' installazione fai doppio click sul file eseguibile che hai appena scaricato(BitTorrent.exe). Fai attenzione durante la procedura di installazione all' eventuale installazione di file pubblicizzati indesiderati, conclusa l' installazione, sei pronto ad iniziare a scaricare tutti i Torrent che desideri.

Prima di tutto, devi andare a cercare in rete il Torrent, per far ciò, puoi utilizzare Torrentz uno dei migliori motori di ricerca di Torrent.

Inserito il nome del file che si cerca e fatto click su Search, o più semplicemente aver pigiato il tasto Invio, verrà generato un elenco di risultati attinenti alle parole chiavi inserite. In genere i risultati vengono elencati in ordine di qualità e condivisione (peer e seed, i seed, in verde, sono gli utenti che hanno il file completo, mentre i peers o leechers, in blu, sono quelli che lo stanno scaricando) decrescente, nel caso in cui non fosse cosi dovrai scegliere good (buono) dove trovi Safety & Quality (Sicurezza e qualità) e peers nella riga sottostante in corrispondenza di Order by (Ordina per). Per intenderci,  facendo riferimento all' immagine sopra di Torrentz, dalla sinistra verso la destra trovi: Valutazione (rating), Data (date), Dimensione (size), Condivisioni (peers).

 

Torrentz

 

Per chiarire la parola peers : Lo scambio di dati avviene peer a peer (peer-to-peer). Il peer è un altro computer su Internet a cui ti connetti e col quale trasferisci dati. Generalmente un peer non ha il file completo, altrimenti sarebbe chiamato seed. Chi finisce il download del file e generosamente lascia in esecuzione BitTorrent funge da seed, in quanto possiede il file completo e lo condivide con chi ancora non ha finito di scaricarlo o comincia a scaricarlo.

Bene, comprese queste utili informazioni, che aiutano a non scaricare file indesiderati o a perdere tantissimo tempo a scaricare un file, possiamo andare avanti ed effettuare gli ultimi passi per avviare il download. Fai click sul risultato migliore, scaricare il file .torrent sul desktop e fai doppio click per inserirlo in BitTorrent e avviare il download. Se al posto del pulsante di download trovi l’icona di un magnete (magnet download), puoi cliccare su quest’ultima e BitTorrent preleverà automaticamente l' indirizzo del file senza necessitare del file .torrent come tramite (nel caso in cui venga proposta una finestra che chiede conferma se aprire con BitTorrent, conferma con Ok).

A questo punto, il software BitTorrent comincierà a scaricare il file in automatico. Nel caso in cui non fosse cosi, cioè non viene avviato in automatico il download del file, fai tasto destro su di esso nell' elenco e dal menù a tendina scegli Avvia.

Fai attenzione soprattutto al primo utilizzo che il valore Velocità DL, nella schermata di BitTorrent dove vengono elencati i file, sia pertinente con quanto trovi tra i valori di download nella scheda peer, in quanto, se dovessero essere maggiori ma tu scarichi ad una velocità minore è possibile che vi sia qualcosa che non va. Pertanto, recati in alto nel menù di navigazione e fai click su Opzioni e scegli la voce Configurazione guidata in modo da rifare la procedura guidata di configurazione del software.

Nel test, dovrai scegliere la nazione più vicina a te, impostare la velocità di upload (in genere per le ADSL, Illimitato) quindi, ultimare con Inizia i test. Potrai far click su Salva e Chiudi e apparirà, in basso a destra della finestra, un pallino verde che segnala che la connessione di rete funziona come dovrebbe.

Più facile a farsi che a dirsi.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati