I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Ex direttore IT del dipartimento della salute arrestato per gravissimi reati. Coinvolto in pedopornografia e piano per realizzare fantasie violente nel mondo reale. L' indagine era iniziata 2 anni fa : l' anonimato e Tor non sono bastati a garantire la sua impunità.

DeFoggi 


Arrestato Timothy DeFoggi, ex direttore alla cybersicurezza del Department of Health and Human Services con l'accusa di possesso di materiale compromettente pedopornografico e piano per realizzare le sue fantasie violente nel mondo reale.

Il Dipartimento della Giustizia dichiara che l' arresto per DeFoggi è scattato nel corso di un'indagine che ha già portato l'FBI a chiudere tre siti collegati alla pedopornografia nel 2012: dopo averne arrestato il creatore Aaron McGrath, i federali hanno continuato a gestirli per risalire ai loro visitatori superando le difese offerte da strumenti di anonimato come Tor. Le autorità hanno infettato le loro macchine con diversi malware cosi da riuscire a risalire agli IP reali ed alle identità di ciascun individuo.

Scoperto vero e proprio piano per realizare le proprie fantasie violente : l' ex coordinatore della sicurezza informatica del ministero americano della Sanità è stato attivo almeno su uno di questi siti fra marzo e dicembre del 2012, chiesto materiale pedopornografico agli altri utenti e scambiato messaggi privati esprimendo l'interesse nei confronti di stupri ed omicidi. In una di queste conversazioni ha anche provato ad incontrare uno dei suoi interlocutori per soddisfare le reciproche fantasie su violenze e uccisioni di bambini.


È stato giudicato colpevole di pornografia infantile l’ex capo della sicurezza informatica del ministero della Sanità americano. Ora rischia da 20 anni all’ergastolo il 56enne Timothy DeFoggi, condannato da un tribunale federale del Nebraska. La sentenza è attesa per il prossimo 7 novembre. 

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati