I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La nuova app per far sesso con gli sconosciuti

Si chiama Pure ed è un’ app ideata da due russi,  Alexander Kuthtenko e Roman Sidorenko, per coloro che non vogliono perdersi in chiacchiere. Solo sesso, niente complicazioni, dimenticandosi perfino degli approcci più comuni in modo facile, rapido e sicuro.

Pure


Quando si parla di incontri occasionali vengono in mente chat e social network, come Badoo o Match, che presuppongono un minimo di conversazione e conoscenza preliminare prima di un eventuale incontro. Con Pure invece si va dritti al sodo: il sesso.

Pure risponde a una tendenza che è comune a molte persone nella vita reale e che non aveva ancora un corrispettivo nella realtà virtuale. Non è un segreto, non tutti sono interessati a una relazione o a una storia d'amore e l'idea di poter incontrare persone con le stesse idee riduce delusioni e inconvenienti; il fatto che i due partner si piacciano reciprocamante e che vogliano la stessa cosa elimina situazioni imbarazzanti come il rifiuto o i sentimenti non corrisposti.

L' app pone una particolare attenzione alla privacy degli utenti: non richiede né nome né informazioni personali, ma solo una fotografia, il proprio sesso, dove ci si trova e a cosa si è interessati. Tutte le interazioni con gli altri utenti vengono cancellate ogni 60 minuti senza lasciare alcuna traccia, così si può sparire se non interessa l'incontro.

Per il momento è disponibile solo per gli utenti Apple (https://itunes.apple.com/us/app/id690661663) mentre, per Android è possibile richiedere un invito prima che l' app superi la lista d'attesa (http://www.getpure.org/). Qui si può inserire la propria città, il proprio sesso, quello al quale si è interessati e lasciare la propria mail. Quando l' app sarà scaricabile il processo di "matching" si baserà su pochi passaggi.

Pure app


L' iscritto dovrà specificare la preferenza a essere ospitato o a ospitare, scegliere le persone più attraenti in base a una foto profilo che non deve essere esplicita, e verificare che l'attrazione sia reciproca. L'utente vedrà solo le persone che hanno espresso un gradimento nei suoi confronti - rispondendo con un semplice "ok" o "no way", in caso contrario - che abitano vicino e che sono disposte a un incontro immediato. I sistemi di selezione avvicinano le persone in base alla loro possibilità di ospitare o viaggiare e alla loro posizione geografica. Rispetto ad altri metodi di incontri online Pure dedica una grande attenzione alla privacy dei suoi iscritti.

Le foto e le informazioni sono visualizzabili solo da chi è iscritto e chi ha le caratteristiche corrispondenti in fatto di preferenze e posizione geografica. Le immagini e le conversazioni in chat scambiate vengono cancellate dopo un'ora dallo scambio e non vengono salvate sui server di Pure. Per ogni incontro si lascia un feedback dell' utente incontrato, basato sull' affidabilità. Niente buche o foto finte. Chi non si presenta agli appuntamenti viene bannato.

Contro le critiche di chi condanna la pericolosità degli incontri al buio  -  soprattutto per le donne  -  i creatori prendono distanza. Prima di conoscere gli utenti scelti, Pure ricorda agli iscritti di incontrarsi per la prima volta in luoghi pubblici, sicuri e neutrali, e di utilizzare sempre il preservativo durante i rapporti sessuali.

In linea con la nuova tendenza delle "application da rimorchio minimal", come le ha definite il New York Magazine in un recente articolo dedicato al fenomeno, e sulla scia del fortunato Grindr, l'apripista del genere dedicato a un target maschile gay, i creatori spiegano che l'idea è nata dall'osservazione della app trova taxi Uber. Amata a New York, Londra, Stoccolma, meno a Milano dove non ha incontrato i favori dei gestori di taxi locali, Uber consente di trovare in ogni momento una macchina disponibile.

Certo un partner non è una macchina, obiettano i critici, ma Sidorenko e Kuthtenko difendono la loro creatura. Loro si definiscono "pomosessuali", contrazione di post moderno e sessuale, ovvero persone libere da ogni tipo di etichetta ma non per questo asessuati, e propongono un mezzo di fruizione sessuale più libero e soprattutto meno cervellotico rispetto ai concorrenti.

Un'applicazione facile e giocosa che punta soprattutto al pubblico femminile, troppo spesso penalizzato nei principali siti di incontri online da una presenza maschile eccessiva. Alle donne in cerca di partner in passato aveva già pensato Gleeden, il primo sito di incontri extraconiugali pensato dalle donne. Ma anche lì, si lamentano le iscritte a caccia di fugaci avventure, si finisce spesso per parlare troppo e agire poco.

Esistono tantissimi siti e applicazioni (Android e iPhone) per fare sesso subito con sconosciuti che offrono rispetto della privacy, nessun impegno e anonimato.


AdultFinder

Come per tutti i siti di incontri, anche qui è necessario iscriversi. Il primo passo è quello di specificare cosa stiamo cercando: se una semplice chat erotica o un rapporto sessuale 1 a 1, se una relazione discreta o un’esperienza di sesso di gruppo, ecc. La seconda domanda è quella di specificare l’età, condizione fondamentale essere maggiorenni per poter iscriversi. Dopodiché si passa alla città di residenza e successivamente all’inserimento di qualche informazione più specifica su di noi come il titolo del nostro profilo e una breve descrizione, con lo scopo di presentarsi alla community e di attirare l’attenzione. L’ultimo passo è quello di inserire indirizzo e-mail ed un nickname, i quali saranno i nostri veri propri dati di accesso ad Adult Friend Finder.

Fatto. Ora siamo dentro e possiamo cominciare la nostra ricerca piccante. Tutto quanto è organizzato al meglio per farci letteralmente venire l’acquolina in bocca: foto, video, video chat, banner e quant’altro, la community è veramente molto frequentata ed attiva, ma tutti i nostri bollenti spiriti si placheranno presto, dato che per effettuare qualsiasi tipo di interazione o semplicemente anche vedere i profili completi è necessario sottoscrivere un abbonamento.



Snapchat

Snapchat serve per inviarsi foto e video, con messaggi e disegni personalizzati, tra amici. I messaggi possono essere visualizzati per pochi secondi, poi spariscono e vengono cancellati anche dai server del servizio. “Snapchat” è la fusione dei termini inglesi “snap”, che significa “schiocco” e anche “scattare una foto”, e “chat”, “chiacchierata” e per estensione “conversazione sul Web”.

Snapchat può essere usata su iPhone e telefoni Android. Il suo utilizzo è molto intuitivo e ricorda quello delle classiche applicazioni per fare le fotografie con la fotocamera del proprio smartphone. Il grande tasto centrale in basso serve per fare una foto, se lo si preme una sola volta, o per girare un breve video, se lo si tiene premuto. Le immagini possono essere personalizzate inserendo successivamente una didascalia con un breve messaggio o un disegno, da realizzare disegnando direttamente sullo schermo con un dito.



Tinder

Tinder è l’app più usata negli Stati Uniti e registra un forte aumento anche in Italia. Tinder, con la sua icona a forma di maliziosa fiammella arancione, cresce del 20% ogni settimana in Italia: l’uso massimo avviene dopo le 22:00 e la semplicità del sistema è spartana. Una foto, pochissimi dati, la possibilità di scegliere tra una x (che sta per “lasciamo perdere”) o un cuoricino (che sta per “ok si può fare”) e a questo ne segue l’incontro (perlopiù sessuale) nell’ora successiva: 20.000 all’anno gli incontri che avvengono realmente, a fronte di milioni di utenti.



Grindr

Grindr è l'applicazione per Android da non perdere per incontrare ragazzi gay, bi o curiosi in base alla tua posizione. Grindr utilizza la tua rete di telefonia mobile o wi-fi per identificare la tua posizione così da poter chattare, incontrare o uscire con i ragazzi dietro l'angolo, sia a casa che quando sei in giro.

Per usare Grindr non è necessario creare un account. Inoltre l'app è completamente gratuita, discreta e anonima. Per iniziare a scorrere le foto dei ragazzi nelle vicinanze basta scaricare l'app, caricare una foto e completare le informazioni del profilo. Invia un messaggio per rompere il ghiaccio con uomini nelle vicinanze che la pensano come te, oppure usa l'app quando sei in viaggio.



Blendr

Blendr, dal punto di vista informatico, è identica a Grindr solo che la nuova versione è pensata anche per le donne. Secondo Joel Simkhai - CEO e fondatore di Grindr - Blendr non intende favorire solo incontri occasionali, ma anche relazioni e amicizia: "Blendr porta la vera componente sociale nel social networking. Con Facebook puoi chattare e condividere cose, non incontri realmente nuove persone. Blendr è il modo migliore per fare nuovi amici”.

Molto simili - Come il gaio predecessore, anche Blendr prospetta di essere “veloce, conveniente e discreto”. È infatti possibile selezionare gli utenti più vicini, in cerca di amicizia e incontri reali. Anche se gli autori dichiarano che la parentela tra le due app, Blendr e Grindr, è solo parziale, dato che sull’app omosessuale tutto è focalizzato sugli incontri tra gay e invece su Blendr gli interessi che accomunano le persone possono essere molteplici, le due applicazioni sono molto simili.



LocalSin

LocalSin sfrutta le potenzialità del gps e dei sistemi di localizzazione per indicarti qualcuno nei paraggi “disponibile” a fare sesso. Non saprei dirti se il termine “sin” nel nome del programma stia per “peccato” o per il diminutivo di “single”, sta di fatto che funziona come i vari Google Latitude e Foursquare, solo che va dritto al sodo. E ti promette di aumentare del 90% le tue chance di finire la serata a letto, o dove più ti pare, in compagnia.

L'applicazione, che è già un successo negli Stati Uniti e in Australia, è stata lanciata anche in Gran Bretagna. Il suo funzionamento è semplice: ti iscrivi al servizio, installi l'applicazione su iPhone e Android oppure usi LocalSin dal browser del cellulare o tramite Facebook. L'applicazione, che si rivolge a uomini e donne di tutte le preferenze sessuali, offre agli utenti l'accesso a una “mappa della passione” in tempo reale, ossia una lista che mostra la posizione di persone potenzialmente “compatibili” - ossia con interessi e profili simili nei tuoi paraggi. Li puoi così contattare direttamente e proporre un incontro. Il tuo “obiettivo” deve ovviamente accettare la tua richiesta e, per motivi di riservatezza, puoi anche decidere di nascondere la tua posizione reale.



Let's Date

Let’s Date, conosciuto anche con il soprannome di “Instagram of daiting”, vi permette di creare una “dater card” e di collegarla a Facebook. È possibile consultare le carte virtuali degli utenti e, alla prima buona occasione, proporre un “Let’s Date” all’utente preferito.



Bang with friends

Bang with Friends è un'applicazione che ti permette di vedere chi, tra i tuoi amici di Facebook, è disponibile ad un incontro hot...
L'idea è sorprendentemente semplice: segnalare con quali, tra i tuoi amici di Facebook, vorresti avere incontri ravvicinati del terzo tipo. Un'idea talmente semplice che quasi sorprende che nessuno ci abbia pensato prima... In pratica, è l'evoluzione del poke. Solo che è molto, molto più esplicito.

Funziona così: ci si iscrive a Bang with friends usando il proprio account Facebook e, nel giro di pochi secondi, ci si ritrova catapultati di fronte a tutte le facce dei nostri amici, i quali ovviamente ignorano che l'app sta utilizzando le loro foto profilo per chiederci se abbiamo voglia di un incontro hot con loro. A questo punto, non rimane che cliccare sul prescelto o la prescelta ... Sotto la foto dell'amico apparirà la scritta "Awaiting bang"...
Questo non implica che quella persona riceverà una notifica. Bang with Friends è totalmente anonimo, e l'unico modo per cui l'interessato può venire a conoscenza della tua segnalazione è se anche lui utilizza l'app.



Gleeden

Gleeden, pensato dalle donne, è  dedicato alle persone sposate che hanno voglia di incontri extraconiugali. Adulterio, avventure, infedeltà per incontri extraconiugali reali. Hai voglia di infedeltà? Una storia con un nuovo amante? Un'avventura con una seducente partner... ecco Gleeden che ti aiuta a trovare quello che cerchi.

Se sei alla ricerca di brividi di piacere con una donna sposata della tua stessa città o con un amante a migliaia di kilometri da casa tua, Gleeden accoglie e mette in relazione tra di loro gli infedeli di tutto il mondo! Più di 159 paesi ti aspettano. Un' avventura extraconiugale in America Latina? Un colpo di fulmine in Asia? Una tenera amicizia a due passi da casa? Ogni tipo di incontro infedele è possibile su Gleeden.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati