I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Secondo quanto emerge dal blog di Windows, il nuovo Sistema Operativo Windows 8 avrà una funzionalità molto simile a Time Machine, uno strumento che gli utenti Mac conoscono molto bene. File History, questo il nome della nuova funzione, permetterà di eseguire in background il backup di file, contatti, preferiti e desktop.

L’utente potrà recuperare i file tornando “indietro” in base alle proprie esigenze, il tutto con un’interfaccia abbastanza familiare e semplice da usare. File History quindi viene eseguita in background e, almeno stando alle prime informazioni, ogni ora “scandaglia” il file system alla ricerca di file modificati che verranno salvati.

Il backup può essere impostato su una unità esterna come si evince dall’immagine a seguire:

File History

 
Durante le operazioni di backup l’utente potrà vedere le anteprime di immagini e video con la possibilità di ripristinare i file con un semplice click:

 Windows 8


Microsoft dichiara che questa funzionalità, nettamente più avanzata di quella presente su Windows 7, è stata ottimizzata anche sotto il profilo della richiesta di risorse per CPU e Memoria RAM.

Grafico ottimizzazione

 
Insomma un’altra chicca per il nuovo Sistema Operativo della casa di Redmond che questa volta sembra aver pensato a tutto.


Link sponsorizzati