I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La famosissima applicazione WhatsApp Messenger, usata da milioni di utenti, di messaggistica mobile per smartphone disponibile per Android, BlackBerry, iPhone, Windows Phone e Nokia, che sfrutta la connessione 3G o WiFi per mandare messaggi, avrà probabilmente un canone annuale fisso uguale per tutti.

Koum

Ad annunciarlo il cofondatore di WhatsApp Jan Koum, per iPhone sarà introdotto l' abbonamento annuale come adottato su Android, BlackBerry e Windows Phone.

Attualmente i possessori di uno smartphone Android possono scaricare ed usufruire dell' applicazione senza pagare un centesimo per un anno, allo scadere, è previsto un canone annuale di 0.99 USD che corrisponde a circa 0,80 euro.
Mentre per iPhone è in vendita a 0,89 euro e non era previsto nessun rinnovo.

Con la notizia di Jan Koum anche per iPhone sarà introdotto il canone annuale, ancora non confermato ne data e ne prezzo, si prevede sia a fine dell' anno ad un prezzo simile a quello per Android.
Il cambiamento interesserà i nuovi utenti che dopo un anno di utilizzo si vedranno imposto il pagamento per proseguire con l' uso.

I già clienti che hanno acquistato l' applicazione non saranno tenuti ad uscire ulteriore denaro, almeno non immediatamente.
Smentita qualsiasi idea nel creare una versione desktop sottolineando il voler concentrarsi solo sugli smartphone e introdotta la possibilità di comunicare in video, via streaming, ma questa opzione non sarà presentata quest'anno.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati