I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Ti chiedi come configurare lo smartphone per ricevere e inviare le email ?

Passo dopo passo vedremo come configurare l' invio e la ricezione delle email nel proprio smartphone Android.
In Android, di default, troviamo preinstallate le applicazioni "E-mail" e "Gmail".


Smartphone emailL' applicazione "Gmail" è utile per sincronizzare il proprio account con l' applicazione e, quindi avere sempre con se la propria e-mail Google, mentre l' app "E-mail" possiamo configurarla per consultare le e-mail di diversi provider.

Al tocco dell' applicazione "E-mail", la prima schermata che appare è "Configurazione e-mail" con cui possiamo configurare un account e-mail in pochi passaggi.

Inserisci nella prima barra l' indirizzo e-mail e in quella sottostante la password. Spunta la casella Mostra password se vuoi che i caratteri della password vengano visualizzati in chiaro e tocca Succ. per passare avanti.

Nella successiva schermata, "Aggiungi account e-mail", devi scegliere il tipo di account da creare tra:

Account POP3.
E' un protocollo che ha il compito di permettere, mediante autenticazione, l' accesso da parte del client ad un account di posta elettronica presente su di un host server e scaricare le e-mail dell' account stesso. Il POP3 utilizza la porta 110.
I messaggi di posta elettronica, per essere letti, devono essere scaricati sul computer o in questo caso nello smartphone (questa è una notevole differenza rispetto all' IMAP), anche se è possibile lasciarne una copia sull' host.

Account IMAP.
E' un protocollo di comunicazione per la ricezione di e-mail. Il protocollo è stato inventato come alternativa più moderna all' utilizzatissimo POP3. La porta predefinita è la 143.

Microsoft Exchange ActiveSync.
E' un protocollo che consente di sincronizzare un dispositivo mobile con la cassetta postale Exchange. Exchange ActiveSync è abilitato per impostazione predefinita quando si installa Microsoft Exchange 2013.


Le principali operazioni sono la ricezione della posta, che viene consegnata nella casella di posta dei destinatari; lo smistamento della posta consegnata dagli utenti verso altri server di posta; l' accesso da parte degli utenti alle proprie caselle di posta. La ricezione e lo smistamento si svolgono oggi prevalentemente tramite il protocollo SMTP. Per l' accesso, i protocolli più usati sono POP3 che scarica la posta sul computer dell'utente, e IMAP che mantiene la posta sul server in modo che l'utente possa accedervi da diversi computer.

Per comprendere meglio le differenze tra IMAP e POP, riportiamo per comodità quanto scritto su Wikipedia:

Entrambi i protocolli permettono ad un client di accedere, leggere e cancellare le e-mail da un server, ma con alcune differenze.
Con entrambi i protocolli, il client scarica la posta direttamente sul PC, eventualmente cancellandola dal server, ma è altresì possibile conservare copia delle proprie e-mail sul server, e scaricarle in un secondo momento da altri computer.

Ecco un elenco delle caratteristiche dell'IMAP ma non del POP:

  • Accesso alla posta sia online che off-line.
    Quando si utilizza il POP3, il client si connette per scaricare i nuovi messaggi e poi si disconnette. Con l' IMAP il client rimane connesso e risponde alle richieste che l'utente fa attraverso l'interfaccia; questo permette di risparmiare tempo se ci sono messaggi di grandi dimensioni.

  • Più utenti possono utilizzare la stessa casella di posta.
    Il protocollo POP assume che un solo client (utente) sia connesso ad una determinata mailbox (casella di posta), quella che gli è stata assegnata. Al contrario l'IMAP4 permette connessioni simultanee alla stessa mailbox, fornendo meccanismi per controllare i cambiamenti apportati da ogni utente.

  • Supporto all'accesso a singole parti MIME di un messaggio.
    La maggior parte delle e-mail sono trasmesse nel formato MIME, che permette una struttura ad albero del messaggio, dove ogni ramo è un contenuto diverso (intestazioni, allegati o parti di esso, messaggio in un dato formato, eccetera). Il protocollo IMAP4 permette di scaricare una singola parte MIME o addirittura sezioni delle parti, per avere un'anteprima del messaggio o per scaricare una mail senza i file allegati.

  • Supporto per attributi dei messaggi tenuti dal server.
    Attraverso l'uso di attributi, tenuti sul server, definiti nel protocollo IMAP4, ogni singolo client può tenere traccia di ogni messaggio, per esempio per sapere se è già stato letto o se ha avuto una risposta.

  • Accesso a molteplici caselle di posta sul server.
    Alcuni utenti, con il protocollo IMAP4, possono creare, modificare o cancellare mailbox (di solito associate a cartelle) sul server. Inoltre, questa gestione delle mailbox, permette di avere cartelle condivise tra utenti diversi.

  • Possibilità di fare ricerche sul server.
    L'IMAP4 permette al client di chiedere al server quali messaggi soddisfano un certo criterio, per fare, per esempio, delle ricerche sui messaggi senza doverli scaricare tutti.

  • Supporto di un meccanismo per la definizione di estensioni.
    Nelle specifiche dell'IMAP è descritto come un server può far sapere agli utenti se ha delle funzionalità extra. Molte estensioni dell'IMAP sono molto diffuse, ad esempio l'IMAP Idle, ovvero la funzione del protocollo IMAP descritto nella RFC 2177 che consente a un client di indicare al server che è pronto ad accettare notifiche in tempo reale. Questa caratteristica permette quindi all'utente di ricevere dal server ogni modifica che avviene nella casella e-mail, senza il bisogno di premere ogni volta "Invia/Ricevi".


L'IMAP è principalmente utilizzato nelle grandi network come università o aziende, dove un utente cambia postazione spesso: con il POP3, sarebbe necessario scaricare i messaggi ogni volta che si cambia pc, mentre con l'IMAP si possono scaricare solo i nuovi messaggi o accedere ad un messaggio specifico senza dover scaricare gli altri.


Con l’utilizzo del protocollo IMAP, i messaggi di posta rimangono salvati sul server e tutti gli utenti che si collegano alla casella, tramite client o dalla webmail, possono visualizzarli. Nel caso in cui un utente inserisca nella configurazione come protocollo per la posta in arrivo quello POP3 (senza impostare l’opzione di ‘Conserva una copia dei messaggi sul Server’) scaricherà tutti i messaggi di posta in arrivo presenti sul server e questi non verranno più visualizzati da coloro che si collegano alle casella utilizzando il protocollo IMAP.

Da quanto letto, risulta evidente quanto migliore sia il protocollo IMAP4, quindi scegliamo IMAP per andare nella schermata "Impostazioni server in entrata".

Imap


Per inserire i parametri, per il server in entrata e in uscita, richiesti è necessario conoscere quelli del provider in uso. Di seguito vengono elencati i parametri dei provider più famosi.

NDR
Per trovare velocemente quelli di interesse premi CTRL + F e inserisci la parola da cercare

 

Hotmail / Outlook
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imap-mail.outlook.com
smtp-mail.outlook.com
TLS / TLS
993 / 587
NOME@DOMAIN.TLD
PASS_IN_USO


TelecomItalia / Alice
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
in.alice.it
out.alice.it
TLS / TLS
143 / 587
NOME@alice.it
PASS_IN_USO


Libero
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imapmail.libero.it
smtp.libero.it
TLS / TLS
143 / 587
NOME@libero.it
PASS_IN_USO


Tiscali
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imap.tiscali.it
smtp.tiscali.it
TLS / TLS
993 / 465
NOME@tiscali.it
PASS_IN_USO


Tele2
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imap.teletu.it
smtp.teletu.it
TLS / TLS
143 / 587
NOME@teletu.it
PASS_IN_USO


Virgilio
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
in.virgilio.it
out.virgilio.it
TLS / TLS
143 / 587
NOME@virgilio.it
PASS_IN_USO


Yahoo
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imap.mail.yahoo.com
smtp.mail.yahoo.com
TLS / TLS
993 / 465 o 587
NOME@DOMAIN.TLD
PASS_IN_USO


Fastweb
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imap.fastwebnet.it
smtp.fastwebnet.it
TLS / TLS
143 / 587
NOME@fastwebnet.it
PASS_IN_USO


Tre
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imap.tre.it
smtp.tre.it
TLS / TLS
143 / 25
NOME@tre.it
PASS_IN_USO


Vodafone
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imap.vodafone.it
smtp.vodafone.it
TLS / TLS
993 / 25
NOME@vodafone.it
PASS_IN_USO


Tim
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
box.posta.tim.it
mail.posta.tim.it
TLS / TLS
143 / 25
NOME@tim.it
PASS_IN_USO


Wind
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imapmail.inwind.it
mail.inwind.it
TLS / TLS
143 / 25
NOME@inwind.it
PASS_IN_USO


Aruba
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imap.DOMAIN.TLD
smtp.DOMAIN.TLD
TLS / TLS
143 o 993 / 25, 465 o 587
NOME@DOMAIN.TLD
PASS_IN_USO


Netsons
Server IMAP
Server SMTP Protezione (IMAP/SMTP)
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
mail.DOMAIN.TLD
mail.DOMAIN.TLD
TLS / TLS
143 / 587
NOME@DOMAIN.TLD
PASS_IN_USO


Email.it
Server IMAP
Server SMTP
Protezione (IMAP/SMTP)
Porta (IMAP/SMTP)
Nome utente (IMAP/SMTP)
Password (IMAP/SMTP)
imapmail.email.it
smtp.email.it
TLS / TLS
143 / 25 o 587
NOME@email.it
PASS_IN_USO


Impostati i parametri al server in uscita, occorre scegliere delle opzioni in base alle proprie preferenze nella schermata "Opzioni account" e in quella seguente "Configurazione e-mail".

Nel caso in cui si desideri aggiungere un altro indirizzo e-mail, tocca il tasto Opzioni, in genere in basso a sinistra, vai in Impostazioni, quindi tocca il simbolo + in alto a destra.
Eseguire i medesimi passi su descritti.
Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati