I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Devi comprare un smartphone e non hai idea di quale scegliere tra i tanti in commercio?
Non sai riconoscere le differenze e vorresti capirne di più, per riuscire ad orientarti nell' acquisto al meglio?

Farò una panoramica di tutti gli elementi da tener in considerazione e ti aiuterà a distinguere il prodotto che offre il miglior rapporto qualità/prezzo.

Iniziamo informandoci sul perchè si chiama così e cos' è uno smartphone.

Un smartphone o in italiano telefonino intelligente, cellulare intelligente, telefonino multimediale è un dispositivo mobile che abbina funzionalità di telefono cellulare a quelle di gestione di dati personali grazie alla presenza di particolari applicazioni ad hoc.

Può derivare dall' evoluzione di un PDA a cui si aggiungono funzioni (non sempre tutte) di telefono (per questo detti anche PDA-Phones) o viceversa, di un telefono mobile a cui si aggiungono funzioni di PDA.

La caratteristica tipica degli smartphone è la possibilità di installarvi ulteriori applicazioni (App), che aggiungono nuove funzionalità. Questi programmi possono essere sviluppati dal produttore dello smartphone, dallo stesso utilizzatore o da terze parti, rilasciate poi in genere in forma gratuita o a pagamento sul mercato.


Smartphone


Continua con la storia, la descrizione delle funzionalità e la descrizione delle caratteristiche che riportiamo:

A rendere gli smartphone così performanti e funzionali rispetto a telefoni cellulari di precedente generazione sono l' aumento delle prestazioni in termini di processamento e memorizzazione grazie a processori sempre più evoluti e sempre più simili a quelli dei device fissi o portatili e a memorie sempre più capienti (es. schede SD), unite a sistemi operativi sviluppati ad hoc (sistemi operativi per dispositivi mobili) e ad interfacce utente sempre più user-friendly come ad esempio il touchscreen, che consentono molto spesso la realizzazione di display di dimensioni fisiche maggiori a parità di spazio disponibile eliminando in molti casi la necessità di tastierine fisiche.

Nel 2013 è stato prodotto lo Yotaphone, il primo smartphone a doppio schermo: uno schermo LCD frontale e uno e-ink posto sul lato posteriore.



Quello che a noi interessa sono le caratteristiche di uno smartphone:

Rete

GPRS
EDGE
3G
4G

Scocca

Peso
Dimensioni (AxLxP)
Antenna
Form factor
Varianti colore

Batteria

Tipo
Capacità
Durata in conversazione
Tempo di standby
Caricabatteria

Schermo

Tecnologia
Risoluzione
Dimensione
Aspect ratio
Densità pixel
Colori
Touchscreen

Connettività

Bluetooth
USB
Supporto SyncML (DS)
Wi-Fi
IrDA
NFC

Funzionalità

Messaggistica
Vivavoce
Dual sim
Vibrazione
Funzioni vocali
...

Fotocamera

Risoluzione
Zoom digitale/ottico
Flash
Auto Focus
Modalità scatto
Effetti fotografici
ISO

Sensori

GPS / A-GPS
Bussola digitale
Accelerometro
Giroscopio
Prossimità
Luce ambiente
Barometro
...

Multimedia

Sintonizzatore TV
Riproduzione MP3
Altoparlanti
Uscita audio/video
Uscita video HDMI
Radio FM
...

Memoria

Ram
SSD
Espandibile

Sistema operativo

Versione installata
Ultima versione

Processore

Tipologia
Frequenza


Da ciò che offre, in relazione al prezzo e alle nostre esigenze stabiliamo se quel determinato prodotto fa al caso nostro.

Analizziamo ogni caratteristica elencata.



Rete

Esistono diverse tecnologie di telefonia cellulare chiamate generazioni, basate su differenti tecnologie e standard di comunicazione.

2G (II generazione): standard GSM - Primi cellulari digitali;
2,5G: standard GPRS - Cellulari digitali con trasmissione di dati mediante commutazione di pacchetto (evoluzione del GSM);
2,75G: standard EDGE - Versione più veloce dello standard GPRS per il trasferimento dati sulla rete cellulare GSM;
3G (III generazione): standard UMTS - Videocellulari o cellulari 3GPP;
3,5G: nuova tecnologia HSDPA e HSPA+;
4G (IV generazione): standard VSF-Spread OFDM e LTE.


Ai giorni nostri tutti gli smartphone possiedono tecnologia HSPA.

La differenza tra una tecnologia all' altra è la velocità di connessione.
Le attuali reti UMTS sono state potenziate mediante i protocolli High-Speed Downlink Packet Access (HSDPA) e High-Speed Uplink Packet Access (HSUPA) con una velocità massima teorica di scaricamento dati in download di 14,4 Mb/s e in upload di 7,2 Mb/s mentre nettamente migliore l' HSPA+ che fornisce una banda fino a 168 Mb/s per scaricare (download) e 22 Mb/s a caricare (upload).

Per sapere a quanto corrispondono i Mbit/s a KByte/s puoi utilizzare il Convertitore di unità di trasmissione WORCOM.

Avrai sentito parlare di LTE (Long Term Evolution): LTE è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare GSM/UMTS con una velocità di trasferimento dati in download fino a 326,4 Mb/s e velocità di trasferimento dati in upload fino a 86,4 Mb/s.
Quello che risulterà evidente all’ utente finale adottando questa nuova tecnologia, sarà la maggiore velocità di download (e upload) e il ridotto tempo di risposta durante la navigazione, che renderà l’esperienza di utilizzo in mobilità molto più vicina a quella di una rete fissa.
Attualmente la disponibilità è limitata solo in determinate città d' Italia, TIM, copre il maggior numero di Comuni, consulta il tuo operatore mobile per saperne di più.

Per usufruirne devi possedere uno smartphone che supporta la rete 4G.

Ricorda che per utilizzare internet è bene attivare una delle tante offerte internet. In commercio esistono diverse offerte vantaggiose.



Scocca

Considera il peso, le dimensioni (AxLxP), se l' antenna è interna o meno, form factor e le varianti di colore disponibili del rivestimento dello smartphone.



Batteria

Informati sul tipo, capacità, durata in conversazione e tempo di standby della batteria e non sottovalutare (secondo esigenze) la tipologia del caricabatteria e lunghezza del cavo.



Fotocamera

Per la fotocamera considera la risoluzione, le capacità dello zoom digitale/ottico, la presenza o meno del flash, dell' auto focus, delle modalità scatto, effetti fotografici, rotazione, ritagli ecc ...

Invece il valore ISO (International Standard Organization) è noto in fotografia anche come sensibilità o rapidità d’esposizione. Esso indica la velocità di esposizione di una pellicola fotografica (o del sensore in una fotocamera digitale) alla luce.

Utilizzando un alto valore di ISO si cattura più luce, diminuendo i tempi di esposizione, evitando quindi il rischio di fare foto “mosse”.

In pratica un ISO più alto è preferibile nelle situazioni di buio, per esempio di notte o al chiuso (per catturare più luce, evitando che le immagini vengano “mosse”), mentre un ISO più basso è preferibile in condizioni di buona illuminazione, per esempio in ambienti all’ aperto.

Nel caso in cui si abbia la necessità di creare video ad alta risoluzione verifica la presenza della dicitura Full HD, video 1080p.



Connettività

Con connettività intendiamo la capacità che sistemi diversi hanno di collegarsi e comunicare fra loro al fine di scambiarsi informazioni: bluetooth, USB, supporto SyncML (DS), Wi-Fi, IrDA, NFC.

Bluetooth : metodo standard, economico e sicuro, puoi scambiare informazioni (file) tra dispositivi diversi attraverso una frequenza radio sicura a corto raggio.

SyncML : Si tratta di uno standard di sincronizzazione dell' informazione indipendente dalla piattaforma.

Wi-Fi : utilizzando il Wi-Fi ti colleghi al router di casa (senza fili) per navigare su internet. Utile per andare su internet e/o condividere la connessione a internet a diversi dispositivi usufruendo della modalità tethering.

IrDA : permette la creazione di reti di tipo PAN ed è uno standard diffuso globalmente.

NFC : permette una comunicazione bidirezionale: quando due apparecchi NFC (lo initiator e il target) vengono accostati entro un raggio di 4 cm, viene creata una rete peer-to-peer tra i due ed entrambi possono inviare e ricevere informazioni. Leggi su Wikipedia le diverse applicazioni possibili.



Memoria

Maggiore è la quantità di RAM (memoria volatile) e maggiore sarà la capacità del dispositivo di eseguire applicazioni contemporaneamente.

L' SSD (unità a stato solido) è dove andrai a memorizzare i tuoi file; maggiore è la quantità di spazio, maggiore sarà la possibilità di contenere file (musica, video, documenti, applicazioni ... ).

La maggior parte degli smartphone consentono la possibilità di espandere la memoria interna con una memoria esterna microSD.



Sistema operativo
 

Esistono diversi sistemi operativi per dispositivi mobili :

  • Android
  • iOS
  • Bada (abbandonato)
  • MeeGo (abbandonato)
  • Firefox OS
  • Sailfish (basato su MeeGo)
  • LiMo (abbandonato)
  • Blackberry OS
  • Tizen
  • altri Linux-based
  • Symbian OS (abbandonato)
  • Ubuntu Touch
  • Windows Phone


Nel caso in cui l' ultima versione è differente da quella preinstallata, dovrai effettuare l' aggiornamento (in genere proposto in automatico quando collegato su internet) dello smartphone all' ultima disponibile. La procedura è automatica e probabilmente dovrai scegliere delle preferenze.



Schermo

Verifica la tecnologia (LCD o AMOLED), risoluzione, dimensione (in pollici, secondo esigenza), aspect ratio, densità pixel e numero colori dello schermo (cerca sempre il valore maggiore) e se è touchscreen capacitivo.



Processore

Un microprocessore è un processore interamente contenuto in un circuito integrato. Quest' ultimo può contenente più unità di elaborazione centrale tutte identiche. Un circuito integrato contenente più unità di elaborazione centrale tutte identiche è detto "processore multicore". Attualmente il processore multicore rappresenta l' implementazione più diffusa dell' unità di elaborazione centrale. Due processori in un microprocessore è detto dual-core, quattro processori è detto quad-core e cosi via discorrendo ...

Per quanto riguarda la frequenza di clock, rappresenta uno dei suoi parametri prestazionali in termini di capacità di processamento.



Funzionalità

Maggiori sono le funzionalità offerte, è migliore sarà lo smartphone: messaggistica (SMS, MMS, Email), vivavoce, dual sim (possibilità di utilizzare due SIM contemporaneamente), vibrazione, funzioni vocali, formato SIM card, scrittura facilitata, suonerie polifoniche, modalità aeroplano, ruota schermo, modalità blocco (chiamate in entrata e uscita), multischermo (possibilità di utilizzare più schermi utili), sincronizzazione automatica, luminosità automatica (regolazione automatica della luminosità), multi schermate di blocco (disponibilità varie forme di protezione settori smartphone), tethering e router Wi-Fi, VPN, modalità offline, personalizzazioni varie, ecc ...



Sensori

Stesso discorso precedente vale per i sensori:

  • GPS / A-GPS : L' A-GPS, Assisted GPS, è un sistema che consente di abbattere i tempi necessari alla prima localizzazione durante l'uso di un terminale GPS. Un smartphone può possedere solo il GPS e non l' A-GPS. Mostra la sua utilità soprattutto nei "canyon" urbani, quali vie strette o viali notevolmente alberati, in cui è difficile acquisire il segnale dai satelliti e decodificarne il messaggio di navigazione. E' notevolmente diffuso nella telefonia cellulare;
  • Bussola digitale : la bussola digitale è la bussola moderna, un dispositivo elettronico digitale dotato di un sensore di campo magnetico o magnetometro interfacciato con un programma che elabora opportunamente le informazioni sotto forma di segnali forniti dal sensore visualizzandole all' utente finale su un display con interfaccia grafica. Le bussole digitali sono ad esempio comuni applicazioni presenti o scaricabili sui moderni smartphone;

  • Accelerometro : grazie a tale sensore, lo smartphone riconosce quando è in posizione orizzontale o verticale. Riconoscendo la posizione in cui si trova il dispositivo, l'interfaccia si modifica automaticamente da verticale ad orizzontale e viceversa.
    L'accelerometro viene utilizzato anche per alcuni giochi, oltre ad essere fondamentale per diverse altre applicazioni, navigatori eccetera, insomma un po' per tutto;

  • Giroscopio : questo sistema, rispetto alla bussola magnetica, ha il vantaggio di indicare il nord geografico (invece del polo nord magnetico) e di essere insensibile ai disturbi prodotti da campi magnetici perturbanti. Negli ultimi anni è entrato a far parte degli accessori standard degli smartphone;

  • Prossimità : i touchscreen capacitivi sono molto sensibili, perché non funzionano in base alla pressione come quelli resistivi, ma al contatto di un materiale conduttore come un dito. A quanto pare però, sono molte le parti del corpo conduttrici.

    Il risultato è che anche un orecchio può attivare il touchscreen, e durante una telefonata possiamo immaginare che sarebbe molto scomodo.

    La soluzione praticamente obbligata è stata quella di porre un sensore di prossimità vicino all’altoparlante dello smartphone, nella posizione più naturale che possa indicare che stiamo parlando al telefono. In quel caso, il touchscreen viene disattivato prevenendo spiacevoli conseguenze

    In realtà poi si è approfittato della cosa per spegnere del tutto il display e risparmiare un po’ di batteria;

  • Luce ambiente : grazie a tale sensore la luminosità dello schermo cambia automaticamente.
    Lo smartphone, dotato di un sensore di luce, regola automaticamente la luminosità dello schermo secondo il livello di luce ambientale per facilitare la lettura dello schermo.

  • Barometro : serve per migliorare il fix GPS e per tutte quelle applicazioni che gli sviluppatori sono in grado di realizzare utilizzando questo sensore offerto;

  • ...



Multimedia

Non far mancare le utilità che ti occorrono:

  • Riproduzione MP3 : se sei un' amante della musica non dovrà mancare il supporto a tale formato;

  • Altoparlanti : se sei il tipo del punto superiore, considera la presenza di altoparlanti stereo e la qualità delle cuffie;

  • Uscita audio/video : in uno smartphone che si rispetti non può mancare l' uscita audio/video, verifica che le caratteristiche siano di tuo gradimento;

  • Uscita video HDMI : se hai la necessità di visualizzare foto e filmati ad alta risoluzione in altri dispositivi ti occorre l' uscita video HDMI;

  • Radio FM : se desideri ascoltare la radio FM quando vuoi dallo smartphone;

  • ...


Prima di acquistare, osserva tutte le caratteristiche, informati nel web effettuando delle ricerche sui componenti / caratteristiche che non conosci, cerca opinioni e pareri da chi ha già acquistato il prodotto, confronta più smartphone e trova quello che offre il miglior rapporto qualità - prezzo.

A questo punto, giunti alla fine, non mi resta che augurarti buon acquisto.

 

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati