I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [ Leggi dettagli ]

Link sponsorizzati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

E' da tanto che ti domandi come scaricare applicazioni nel tuo adorato smartphone Android e adesso vuoi capire come fare?

Oppure, hai appena comprato il tuo nuovo smartphone e non vedi l' ora di scaricare le prime applicazioni Android?

Vediamolo insieme, seguimi!

NDR
Per prima cosa assicurati d' essere collegato ad internet via Wi-Fi o rete mobile (connessione dati). Per non incorrere alla fine del traffico riservato dall' offerta e costi, utilizza sempre una connessione Wi-Fi per scaricare file, guardare video e immagini ad alta risoluzione.


Android

Prendi lo smartphone Android da dove vuoi scaricare le applicazioni e sblocca la Lock screen.
Tale schermata prende il nome dalla sua funzione, cioè, quella di tenere “bloccato” il dispositivo, tenendolo protetto da eventuali tocchi accidentali sul display. Per accedere al telefono in tutte le sue funzioni, la lockscreen prevede di poter sbloccare il dispositivo tramite un gesto del dito, un codice o una sequenza di tratti sullo schermo. 

La Lock screen, al di là di quale blocco avete scelto, conduce sempre in automatico alla Home screen.
Quest' ultima schermata è una sorta di “desktop” del dispositivo: uno spazio ampio, dotato di più pagine e sfogliabile con le dita.
Presenta due elementi di fondamentale importanza: i collegamenti rapidi con le applicazioni, che possiamo aggiungere di volta in volta alla Home screen in base alla nostra frequenza di utilizzo, e, i widgets, piccole applicazioni dalle molteplici funzioni che si posizionano tra le pagine. Per fare un esempio, possiamo aggiungere un orologio digitale o analogico, oppure le previsioni meteo, una agenda o un piccolo calendario, le notizie del giorno e così via ...

Da un' apposita icona nella Home screen (solitamente chiamata “applicazioni”) veniamo condotti nell’ App drawer, che contiene tutto ciò che abbiamo installato e non, nel nostro dispositivo.
Qui troveremo tutte le applicazioni (di cui possiamo creare un collegamento sulla Home screen semplicemente tenendole premute) e, in una scheda a parte, tutti i widgets di cui disponiamo (questa cosa potrebbe variare in base alla marca del dispositivo e quindi alla personalizzazione del sistema), anch’essi dedicati alla Home screen.

Adesso che ci troviamo immersi tra tutte le applicazioni presenti nel nostro smartphone Android, andiamo alla ricerca dell' applicazione che ci consentirà di scaricare applicazioni Android: Play Store.
Play Store è un programma applicativo preinstallato sulla maggior parte dei dispositivi Android e permette agli utenti di cercare e scaricare le applicazioni pubblicate da sviluppatori di terze-parti e leggerne le relative informazioni e aggiornamenti.

Google Play Store (precedentemente denominato Android Market che trattava solo applicazioni per Android) è un negozio virtuale di applicazioni, brani musicali, pellicole cinematografiche, libri e riviste online sviluppato da Google per i dispositivi Android, per i sistemi desktop e notebook che abbiano disponibilità della connessione Internet.

Google Play Store

 

Ritornando a noi, tocchiamo il programma applicativo preinstallato che troviamo nell’ App drawer: Play Store.

 

Play Store

 

 La schermata principale si presenta, in alto sulla sinistra, con un menù personale a tendina raffigurante 3 sbarrette parallele (consultabile dovunque anche posizionando un dito all' estrema sinistra e scorrendo verso destra): al suo interno trovi un collegamento per tornare alla Home page dello Store, per visualizzare le app installate, la lista delle app che desideri (a pagamento o non) e infine un collegamento per inserire un codice promozionale; alla destra, la barra Cerca che agevola la ricerca dell' app (applicazione).

Nella parte alta sottostante troviamo 5 menù:

  • App;
  • Giochi;
  • Film;
  • Musica;
  • Libri.

 

mentre nella parte bassa vengono proposte diverse app gratis e a pagamento.

Ciascun menù sovrastante, al suo interno, contiene, nella scheda Home(prima scheda di default), consigli su quali applicazioni scaricare.

Ciscun menù possiede, in alto, una barra di navigazione.

Per la barra di navigazione delle App abbiamo:

  • Categorie;
  • Home (prima scheda di default);
  • Più vendute;
  • Gratis;
  • Più redditizie (quelle che hanno generato più guadagni per gli sviluppatori);
  • Nuove a pagamento;
  • Nuove gratis;
  • Di tendenza.

 

La scheda Home è di default quella che verrà aperta automaticamente: al suo interno troviamo le migliori applicazioni dell' anno, le applicazioni consigliate, quelle sezionate di Play, quelle simili a quelle già installate, quelle più influenti, quelle utili ad un determinato scopo e quelle a pagamento.

Puoi scorrere ciascuna voce sfiorando lo schermo verso destra e verso sinistra, mentre, come su citato, puoi consultare il menù personale toccando il lato estremo sinistro e scorrendo verso destra oppure toccando in alto a sinistra.

 

Il metodo più rapido e facile è andare alla ricerca dell' applicazione che si desidera utilizzando la barra Cerca.

L' elenco delle applicazioni presenta nome, logo, votazione e se l' applicazione è gratis, a pagamento oppure se già installata.

Toccata l' applicazione interessata, in alto a destra, trovi la barra di Ricerca, il tasto Segnalibro (per aggiungere elementi alla lista desideri) e il tasto Condividi (per condividere l' applicazione con chi vuoi), mentre, sotto, il tasto per iniziare l' installazione Installa, possiamo vedere l' interfaccia dell' app, votazione, numero download, il mi piace di Google+, la descrizione e le recensioni con relativa votazione degli utenti che hanno provato l' applicazione.

Per installare tocca Installa, accetta l' autorizzazione per l' uso dell' app, attendi la fine del download e dell' installazione.

A questo punto premi il tasto Apri che ha sostituito il tasto Installa oppure recati nella Home screen, cerca l' app e tocca la sua icona per aprirla.

Nel caso di applicazioni a pagamento, dovrai associare una carta di credito (operazione guidata che si fa una sola volta), effettuare il pagamento e, quindi, scaricare l' app.

 

Inoltre puoi consultare, scaricare e installazione le applicazioni nello smartphone da PC accedendo al sito del Google Play Store:

Google Play Store

 

Play Store PC

 

Effettuato il login dal tasto Accedi in alto a destra con il tuo account Google, puoi consultare il Google Play Store come se fossi sul tuo smartphone Android (utilizzando qualsiasi computer e browser) e programmare il download e installazione in maniera del tutto automatica quando sarà connesso ad internet.

Trova l' app che desideri, fai click su Installa, leggi le autorizzazioni, individua il dispositivo interessato, quindi conferma facendo click su Installa.

A questo punto la pagina ti darà conferma che l' app verrà installata a breve sul dispositivo (se non connesso su internet, avverrà, quasi immediatamente e in maniera del tutto automatica, appena disponibile la connessione).

 

Il Play Store non è l' unico market Android da dove scaricare applicazioni ma esistono varie alternative.

Tra le alternative da scaricare, in ordine di popolarità, troviamo:

 

Per scaricare le app dal sito è sufficiente riprendere con la fotocamera dello smartphone il QR Code proposto.

Ho scritto e condiviso questo articolo su WORCOM, fallo anche tu. Invia ora un nuovo articolo!
Autore: Antonio Liggieri
Esperto di computer e in sicurezza informatica, webmaster, webdesigner, webdeveloper e webmarketer. Sono il fondatore di WORCOM. Amo l'informatica, le arti marziali e il bodybuilding.


Ho anche scritto:

Link sponsorizzati